Come pulire la macchina del caffè in poche e semplici mosse

come pulire la macchina del caffè

Come pulire la macchina del caffè in poche e semplici mosse

Quello del caffè è un rito sacrosanto che non va rovinato per niente al mondo. Sarebbe bene, allora, tenere sempre puliti gli apparecchi e gli strumenti coi quali si prepara onde evitare spiacevoli sorprese. Uno dei più grandi dilemmi, in questo caso, è come pulire la macchina del caffè. In questo articolo voglio spiegarti come fare per lavare sia la moka che la macchina per cialde in poche e semplici mosse così da poter assaporare un buon espresso ogni volta che vuoi e senza pensieri.

Come pulire la macchina del caffè in cialde

Oggi il caffè in cialde viene consumato regolarmente da un largo numero di persone ed è per questo motivo che voglio spiegarti come fare per tenere pulita la macchina del caffè, in caso tu ne avessi una in casa. Prima di tutto, è importante che tu tolga sempre la cialda dall’apparecchio subito dopo aver fatto il caffè. Questo passaggio è importante perché ti consente di evitare ulteriori lotte con i residui incrostati. Se hai un sistema col serbatoio d’acqua a parte nel quale porre la bottiglia di plastica, cerca di rimpiazzarla sempre con una pulita e nuova.

Nel caso in cui ti accorgessi che questi piccoli rimedi non bastano, allora devi ponderare l’idea di lavare la macchina dall’interno. Hai due opzioni davanti a te: usare un prodotto specifico per questa azione o servirti di un metodo casalingo e del tutto naturale. Questo significa far funzionare l’apparecchio a vuoto servendosi o di una bustina di anticalcare disciolto all’interno dell’acqua nel serbatoio o di una miscela di acqua e aceto. In entrambi i casi, procedi fino a che la soluzione non finirà poi ricomincia con dei lavaggi di sola acqua. Alla fine dell’operazione la tua macchina sarà finalmente pulita e libera da incrostazioni e tu potrai gustare il tuo caffè senza intoppi.

Come pulire la macchina del caffè in modo naturale: detergere la moka senza agenti chimici

Come hai visto poco prima, l’aceto è un ottimo alleato contro sporco e ossidazioni e questo porta a sfatare un grande mito: non è vero che la moka non va lavata. Certo, non puoi usare saponi aggressivi ed eccessivamente profumati, altrimenti il gusto del caffè si altera, ma da qui a non detergerla per niente ce ne passa! Se usi la macchinetta tutti i giorni, puoi ripetere la seguente operazione anche due volte al mese. Per le parti esterne ti basterà una morbida spugna imbevuta di aceto per lucidarla a fondo e farla uscire come nuova. Per le ossidazioni interne, invece, non dovrai far altro che riempire il serbatoio con una parte di aceto e due di acqua per poi mettere la moka sul fuoco e aspettare che il liquido fuoriesca proprio come se si aspettasse il caffè. Svuota la macchinetta e ripeti l’operazione con dell’acqua: ora la tua moka sarà pronta ad accogliere il miglior caffè in polvere da gustare ogni volta che vuoi!

Condividi questo post

Commenta l'articolo