Differenza tra cialde e capsule di caffè: come distinguerle e perché usarle

differenza tra cialde e capsule di caffè

Differenza tra cialde e capsule di caffè: come distinguerle e perché usarle

Lungo, ristretto, con panna o schiumato. Il caffè ha tante varianti e può essere preparato in molti modi che spesso non si conoscono. Per ottenere un espresso coi fiocchi puoi ricorrere alla tradizionale moka oppure alle numerose macchine da caffè che oggi trovi in commercio. Sì, ma tu conosci la differenza tra l’una e l’altra? Prima di tutto, bisogna sapere se sono per cialde o capsule. Avrai sicuramente sentito parlare di queste ultime o, ancora meglio, le usi ma forse non ti sei mai informato fino in fondo su cosa distingue le une dalle altre. È per questo che, in questo articolo, vado a spiegarti la differenza tra cialde e capsule di caffè.

Differenza tra cialde e capsule di caffè: cominciamo dalle basi

La prima differenza che salta all’occhio sono i materiali che contengono il caffè. Le capsule sono rigide in plastica o alluminio e la forma varia in base alle macchine cui sono destinate. Un esempio? Le A Modo Mio sono in plastica, piatte e larghe mentre le Dolce Gusto sono colorate e dalla forma arrotondata. Poi ci sono le cialde, compatibili con quasi tutti i sistemi, e fatte di carta piatta e morbida.

Cosa c’è nelle capsule e nelle cialde?

Che domande…il caffè, ovviamente! Quello in cui si differenziano è la grammatura. Le cialde ese sono più compatte e contengono dai 7 ai 7,5 gr di miscela. Per le capsule, invece, si va dai 5 ai 6 grammi. In queste ultime, comunque, possono essere contenuti anche orzo, tè, infusi e cioccolate. Come avrai notato, quindi, le capsule offrono una vasta gamma di sapori. Qualsiasi sia la tua scelta, l’importante è che sia di qualità. Il caffè che vi è contenuto può variare nella composizione e nel diverso bilanciamento tra Arabica e Robusta e le combinazioni possono essere davvero molte. Sia le cialde che le capsule sono sicure per la salute perché prodotte in ambienti protetti e ben igienizzati. Ultimamente, poi, grazie al boom della cultura bio sono nate le capsule biodegradabili e amiche dell’ambiente, così potrai gustare il tuo espresso senza sensi di colpa. Ultima nota: quale delle due opzioni costa di più? Sicuramente le capsule a causa dei materiali con cui sono prodotte ma, allo stesso tempo, puoi star tranquillo: puoi sempre comprare le capsule compatibili. Massimo gusto al minor prezzo.

Condividi questo post

Commenta l'articolo