Gusto del Giorno: ricetta del panforte toscano fatto in casa

gusto del giorno panforte toscano

Gusto del Giorno: ricetta del panforte toscano fatto in casa

Noi di Italy Gusto siamo proprio dei buon gustai e la buona tavola non la scansiamo mai. Da Nord a Sud, dal dolce al salato, il nostro paese offre variegati spunti di alta cucina con pietanze deliziose e dolci che mettono l’acquolina in bocca. Sapori semplici e genuini attraverso i quali riscoprire i valori e la cultura del nostro territorio. Proprio in virtù di questo, abbiamo creato la rubrica Gusto Del Giorno attraverso la quale ti condurremo ogni settimana alla scoperta di una specialità appartenente ad una regione del Belpaese. Oggi abbiamo deciso di portarti in Toscana, terra di vino, carne e formaggi, ad assaggiare il famoso panforte. Di sicuro ne avrai sentito parlare perché famosissimo ma, nel caso in cui volessi assaggiarlo, qui di seguito ti indichiamo ricetta e metodo di preparazione. Prima, però, vogliamo raccontarti le origini e la storia di questo delizioso pane speziato.

Panforte toscano: origini e storia

Il panforte è, per la precisione, una specialità senese. Il suo antecedente era il pan mielato, fatto solo di farina, acqua e miele. Il mito vuole che successivamente fosse aggiunta della frutta che, facendo ammuffire il pane, donò un sapore aspro al composto. Fu così che divenne panforte in quanto la parola fortis, in latino, significa proprio ‘acido’. In realtà questa specialità, prima di diventare effettivamente ciò che conosciamo oggi, si chiamava panpepato ed i suoi ingredienti erano farina di grano, miele, spezie, fichi secchi, marmellata, pinoli e, appunto, pepe. La storia documenta che già all’inizio del ‘200 il panpepato veniva regalato alle suore del Monastero di Montecelso, vicino Fontebecci, dai coloni censuari del convento. Questo lascia presupporre che il panpepato fosse in giro già da un bel po’ di tempo, magari anche già dal secolo precedente. Ad ogni modo, il panforte è uno dei pani speziati più famosi della tradizione senese ed è per questo che oggi vogliamo onorarlo portando la sua ricetta dritto in casa tua. Pronto? Leggi qui sotto.

Gusto del Giorno: ricetta del panforte toscano

Ingredienti:

  • 450 gr di mandorle (non pelate)
  • 150 gr di farina
  • 350 gr di zucchero
  • 120 gr di miele
  • ½ cucchiaino di noce moscata grattugiata
  • ½ cucchiaino di cannella
  • 350 gr di frutta candita (arancia, cedro )
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • 3 chiodi di garofano
  • 40 gr di cialde/ostie
  • 5 gr di semi di coriandolo
  • 10 gr pepe

Sono un bel po’ di ingredienti ma sono anche facili da reperire e molto genuini. Il processo è facile e veloce: segui la guida ed otterrai un panforte squisito. Metti le mandorle su una teglia e lasciale tostare per 10 minuti in forno. Intanto, taglia la frutta candita in piccoli pezzi. Una volta pronte, potrai tritare in piccoli pezzi le mandorle, i chiodi di garofano e i semi di coriandolo. Unisci questi ingredienti con farina, noce moscata, pepe e cannella e mettili da parte in una ciotola. Adesso, in una casseruola, fai sciogliere a fuoco lento miele e zucchero: attenzione a non bruciarti mentre mescoli il composto. Non fermarti e attendi che diventi di un colore bruno per toglierlo dal fuoco ed unire gli ingredienti che hai messo da parte nella ciotola poco prima. Siamo quasi alla fine. Prendi una teglia tonda, di dimensioni non troppo grandi, di quelle che hanno la chiusura a cerniera ai lati e rivesti il fondo con la cialda. Versa l’impasto nella casseruola: noterai che è molto denso quindi fa in modo che abbia uno spessore di due centimetri circa. Inforna per 30 minuti a 150 gradi. Una volta cotto, togli il dolce dalla teglia, lascialo raffreddare e passa una spolverata di zucchero a velo per finire. Il tuo panforte è pronto: che ne dici di godertelo con una bella tazza di caffè ? 🙂

Condividi questo post

Commenta l'articolo