San Valentino: le migliori Bakery di Napoli dove andare a festeggiare

San Valentino

San Valentino: le migliori Bakery di Napoli dove andare a festeggiare

San Valentino è arrivato ma sei a corto di idee romantiche per festeggiare con la tua dolce metà? È normalissimo, succede al 99% delle coppie. Un po’ come per i regali, spesso il rischio di cadere nella banalità è dietro l’angolo. Allora che fare? Passeggiata romantica al chiaro di luna, giro in centro, ristorante al lume di candela? Le opzioni sono tante ma se proprio vuoi essere originale e stupire con dolcezza, qui di seguito ti elenco le migliori Bakery di Napoli dove festeggiare un San Valentino coi fiocchi.

Nat Bakery ad Aversa

Se cerchi un luogo confortevole dove passare la serata di San Valentino in totale relax e intimità, Nat Bakery ad Aversa è il posto giusto dove recarsi. L’ambiente è accogliente, arredato ed abbellito quasi a voler sembrare il soggiorno di casa. Un tocco di vintage rende speciale questo locale grazie ad un giradischi degli anni ’70 rimesso a nuovo e funzionante. Dolci e specialità americane appena sfornate sono il segreto di Nat Bakery che privilegia ingredienti bio e a chilometro zero. Il tutto preparato in una cucina ben in vista “perché la vigilanza sull’intero ciclo di vita di un prodotto è la nuova declinazione della qualità“, scrivono sulla loro bacheca Facebook. Da provare 😉

Cake Appeal a via Chiaia

Cake Appeal nasce nel lontano 2011 e la fondatrice, Dalila Duello, è famosa al pubblico di La7 per essere stata ospite nel programma tv I Menu di Benedetta con Benedetta Parodi, appunto. La passione di Dalila nel fare dolci è lampante: basta rivedere una puntata dello show per rendersi conto della dedizione con la quale prepara ogni dolce. Cake Appeal si trova a via Chiaia ed è un posto davvero magico dove non ci sono limiti alla golosità: tra un club sandwich e un cake pop ci si perde in un paradiso sensoriale dal quale è difficile uscire. Non solo dolce, ma anche salato, questo locale è in grado di soddisfare i gusti di tutti. Ci andrete? 😉

Bakery Sweet Sophia a Casalnuovo

Bakery Sweet Sophia si trova a Casalnuovo di Napoli ed è una piacevole scoperta. Sul sito ufficiale, ma anche sulla pagina Facebook, è possibile trovare piccoli scorci di questo paradiso terrestre dal sapore un po’ retrò. Gli arredamenti ricercati rendono l’ambiente vintage e cool allo stesso tempo. Attenzione a non farvi rapire dai dolci: il bancone ne è stracolmo e sono tutti buonissimi, oltre che belli. Cupcake, torte, macarons, cookie e chi più ne ha, più ne metta. Difficile resistere a tutte queste tentazioni ma per la sera di San Valentino tutto è lecito, no? 😉

Sister’s Bakery Sant’Anastasia

Se ti trovi nei dintorni di Sant’Anastasia, un giretto alla Sister’s Bakery devi farlo. Qui potrai assaggiare dolci deliziosi, milkshake dai mille gusti e molto altro. Hai voglia di frutta? Niente paura, la loro macedonia ti metterà l’acquolina in bocca. Lo staff è cortese, il servizio ottimo ed anche le portate. Cosa volere di più? 🙂

Bakery & Love a Frattamaggiore, Vomero, Caserta

Ok, qui forse sembrerò Capitan Ovvio perché già la conosci, ma non posso fare a meno di menzionarla: Bakery & Love ha un posto di diritto in questa lista. Dall’idea di un ragazzo di soli 28 anni, Mauro Caiazza, nasce un piccolo impero dello zucchero che si sta espandendo a macchia d’olio. Il segreto di questo successo? Beh, se non ci sei mai stato, ti basti sapere che ogni volta che metti piede in uno dei tre store di B&L la sensazione è quella di sentirti a casa. Non solo per l’accoglienza del locale (un’incantevole nuvoletta rosa in pieno stile shabby chic) ma anche per il calore dello staff che ha sempre il sorriso stampato sul volto e, naturalmente, per la bontà delle specialità che puoi assaporate ogni volta. Sono tanti i dolci da provare, ma la Red Velvet è la loro punta di diamante. L’hai mai assaggiata lì? No?!? Allora mi sa che devi proprio rimediare, perché è una vera e propria prelibatezza! E poi per San Valentino riesci a immaginare torta più azzeccata? 😉

Condividi questo post

Commenta l'articolo